TRASFERTA POSITIVA PER SANTO MOLLO

10 ottobre 2017
Se nei giorni che precedevano il week end del Derby Santino Mollo era molto prudente, il motivo era che le chance dei suoi allievi non erano un granchè, tanto per dirne una in chiusura di gioco Villa Santina Jet, con la quota di 178 al vincente era l’ultima del campo … ma il bello delle corse dei cavalli è anche questo, tutti possono vincere e anche i netti favoriti possono perdere.
Quello che è accaduto in questa edizione del Derby è cosa più unica che rara. Tutti i cavalli favoriti, sono andati di galoppo, lasciando così la vittoria agli outsider. A portarsi a casa l’ambito premio, 418.000 euro, è stato Roberto Andreghetti in sulky a Valchiria Op 29,40 € di vincente, cavalla allenata dal team Gocciadoro (che ha fatto man bassa Derby e Oaks). Al secondo posto un eccellente Vertigo Spin 72,20 € al vincente, Holger Ehlert al trainer e V.P Dell’Annunziata in sulky al portacolori della signora Ada Bertoni e dell’Avvocato Vittorio Miniero. Al terzo posto lei, Villa Santina Jet che se Santo non deve prendere per un attimo in mano l’allieva della Sant’Eusebio, per un po’ di bagarre davanti a lui, rischia di prendere anche di più. Ovviamente nessun vincitore per questa trio da record. Da segnalare anche il bel quarto posto di Vessillo As, pupillo della famiglia Baldi, quarto dopo errore iniziale.

Il pomeriggio di Santino era iniziato poco prima del Derby, con il secondo posto di Terra Del Rio che aveva provato la fuga ma che sul palo veniva pizzicata da un’ottima Toscarella e Andrea Farolfi.

Nel Gran Premio Turilli, le chance per Tamurè Roc, allieva di Fausto Barelli e della famiglia Rocca, erano limitate così come per tutti i partecipanti, essendoci in pista un cavallo che al momento sembra davvero imbattibile per tutti, Timone Ek, al sulky Enrico Bellei, per i colori del signor Luigi Lettieri. E così tutti si correva per le piazze. Presa la posizione migliore che si potesse in partenza, complice anche il numero 1 di avvio, Santino non mollava mai la schiena di Timone Ek al comando. Negli ultimi metri di corsa Tamurè era infilata da dentro da Peace Of Mind, che la batteva per il posto d’onore.

eb

Condividi:

Ippica by BetFlag